ioresto acasa

COMUNICATO CONGIUNTO GTT-SINDACATI
EMERGENZA COVID-19 ACCORDO AZIENDA SINDACATI  PER IL SOSTEGNO AL REDDITO
Definiti insieme i criteri per gestire in modo trasparente ed equo il ricorso ai fondi di solidarietà

La situazione eccezionale legata alla “Emergenza Covid-19” ha imposto a Gtt una forte contrazione e in alcuni casi una sospensione temporanea delle sue attività, misure destinate a proseguire fino all’auspicato stabile miglioramento della situazione epidemiologica.
I provvedimenti di contenimento e prevenzione diffusi dalle competenti Autorità pubbliche, hanno determinato già dal mese di Febbraio la chiusura delle scuole e, successivamente, un drastico calo degli utenti in relazione alla necessità di limitare all’essenziale gli spostamenti, conseguentemente l’azienda è stata costretta a ridurre fortemente il servizio. Su tutta la rete Gtt i passeggeri sono diminuiti di circa il 90% e si è avuta una conseguente fortissima riduzione dei ricavi da biglietti e abbonamenti.
I problemi economici causati dall’emergenza sanitaria sul trasporto pubblico sono enormi. L’azienda e tutte le organizzazioni sindacali firmatarie ritengono importante, sin da questa comunicazione, sollecitare le istituzioni del territorio (Città di Torino , Regione Piemonte, Agenzia della Mobilità) ed il Governo Nazionale affinché siano assicurate anche in futuro le risorse per mantenere alto il livello del servizio del trasporto pubblico e garantire il reddito dei lavoratori.
A partire da queste premesse condivise, ieri 27 marzo 2020 Gtt e tutte le sigle sindacali (Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Faisa-Cisal, Ugl-Fna, Fast-Confsal, Usb-Lavoro Privato), hanno siglato un accordo. Si tratta di un atto importante per la tutela dei lavoratori, del presente, e del futuro dell’Azienda.
In sintesi, l’intesa riguarda:
– La disciplina del Fondo Bilaterale di Solidarietà e del Fondo di Integrazione Salariale, per fare fronte alle conseguenze nell’azienda dell’emergenza Covid 19, secondo regole eque, trasparenti e che tengono conto delle esigenze organizzative dell’azienda;
– L’introduzione di alcuni specifici istituti per questa fase tra cui in particolare una polizza assicurativa per chi è affetto da Covid-19;
Si rinnova il ringraziamento a tutto il personale per il grande senso di responsabilità che sta dimostrando in questi momenti difficili e che consente di garantire il diritto alla mobilità durante l’attuale contesto di emergenza sanitaria.

 ACCORDO 27 MARZO 2020
REGOLE PER L’APPLICAZIONE DEI FONDI DI SOLIDARIETÀ

 

A) LAVORATORI INTERESSATI E DURATA DEL PERIODO
– Sono interessati dal provvedimento tutti i dipendenti;
– La decorrenza dell’utilizzo del Fondo è il 30 marzo e tale utilizzo durerà per 9 settimane (l’ultima settimana termina il 31 maggio).

B) ANTICIPO DA PARTE DELL’AZIENDA
– L’azienda anticiperà ai lavoratori il pagamento dei trattamenti di integrazione salariale a carico dei Fondi.

C) CRITERI DI APPLICAZIONE: PERCENTUALE DI INTERESSATI IN CONTEMPORANEA, ROTAZIONE E VOLONTARIETÀ
– Sulla base del servizio di questo periodo la stima dei lavoratori contemporaneamente interessati dal provvedimento è di 2.450 su 4.242, pari a una percentuale complessiva del 58% che sarà modulata per singolo settore;
– L’utilizzo del fondo a “zero ore” significa che si potrà arrivare sino a una totale sospensione;
– Nella applicazione si terrà conto delle esigenze organizzative aziendali e della necessità di garantire il servizio, per utilizzare laddove possibile il principio della rotazione dei lavoratori interessati; ogni lavoratore nell’arco del periodo di 9 settimane svolgerà un numero di giornate di servizio pari ad almeno il 20%;
– È esclusa, per oggettiva impossibilità, la rotazione del personale addetto a settori/servizi la cui attività è stata sospesa quali, ad esempio, il controllo sosta e l’assistenza alla clientela;
– Saranno considerate le richieste di adesione volontaria ai Fondi
– Durante le 9 settimane il singolo dipendente è libero di accedere ai normali strumenti di gestione della presenza (ferie maturate sino al 31/12/2019, banca ore o altre mancate prestazioni maturate sino al 30/3/2020), nonché ferie e mancate prestazioni ancora da maturare sino a 10 giornate;
– In sede di gestione, sarà garantito un riequilibrio di prestazioni per i dipendenti che, nel corso del mese di marzo, hanno prestato servizio e coperto i periodi di assenza con “ferie”.

D) CONTEGGIO DELLE ASSENZE
– Dall’inizio del provvedimento tutte le assenze, ad eccezione di quelle previste o potenziate dal decreto legge 18/2020, (permessi legge 104, congedi parentali ecc), saranno conteggiate come “assenza per integrazione salariale”

E) POLIZZA ASSICURATIVA
– GTT Stipulerà una polizza assicurativa a beneficio dei dipendenti e relativo nucleo famigliare per una diaria da ricovero sino a 10 giorni oltre che di assistenza per pareri medici. Il provvedimento sarà in vigore a partire dalla stipula della polizza di cui sarà data comunicazione.

F) EVENTUALE BONUS ECONOMICO
– Se le Istituzioni riconosceranno a Gtt i contributi relativi ai chilometri previsti nei contratti sottoscritti e non effettuati a causa di Covid-1 e l’indennizzo dei mancati incassi dovuti alla medesima causa, Gtt, previa verifica di regolarità e legittimità contabile, si impegna a riconoscere ai lavoratori un bonus economico proporzionato per ridurre le conseguenze sul reddito individuale del ricorso al fondo.

G) COMMISSIONE PARITETICA
– È istituita una commissione paritetica azienda-sindacato che si incontrerà ogni settimana per monitorare e per suggerire eventuali correzioni ai criteri di rotazione.

H) DIRIGENTI E PRIMI LIVELLI
– L’Amministratore Delegato chiederà ai dirigenti e primi livelli una riduzione su base volontaria della retribuzione in misura proporzionata alla riduzione dell’impegno lavorativo dei dipendenti Gtt. Le somme confluiranno in uno specifico fondo per ridurre il differenziale retributivo dei dipendenti in “cassa integrazione”.

Quattro ragioni per iscriversi alla Filt CGIL, adesso.

1 Da sempre difendiamo i diritti dei lavoratori e delle lavoratrici, garantendo loro ogni tutela.

2 Siamo il primo sindacato in Italia, il nostro impegno cresce insieme alle nostre iscritte e iscritti

3 Siamo presenti su tutto il territorio per esserti vicino in qualsiasi momento.

4 Offriamo servizi legati a tutte le categorie di lavoratrici e lavoratori, rispondiamo ad ogni tua esigenza

Settori

News

VERBALE DI ACCORDO

TRA

REGIONE PIEMONTE, rappresentata dall’assessore pro tempore Francesco Balocco

E

Le seguenti organizzazioni di rappresentanza dei lavoratori:

  1. Filt CGIL Piemonte, rappresentata da Mauro Poggio e Stefania Pugliese
  2. Fit CISL Piemonte, rappresentata da Paola Bertona e Antonio Santoro
  3. Uiltrasporti Piemonte, rappresentata da Sergio Agnino e Marco Bringhen
  4. UGL Trasporti Piemonte, rappresentata da Armando Murella e Rita D’Agodtino
  5. FAST Ferrovie Piemonte, rappresentata da Carmine Esposito

Leggi il Verbale di accordo Regione Piemonte

unisalute220x70

You Tube CGIL

Filt CGIL Piemonte Youtube Channel

Rassegna Stampa

Notizie Utili

“Art.1 L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro.

La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione.”

Links

18

Mail Filt CGIL Piemonte

mailpec

Pec Filt CGIL Piemonte

mailpec